Vicino a Saturnia, nell’antico paese di Montemerano, esposizione di ceramiche artistiche e merletti

31 maggio 2011

Due romagnole a Montemerano

Laura Silvagni e Lidia Conti sono amiche da tanti anni e trascorrono spesso le vacanze nelle piscine di Saturnia, soggiornando nel delizioso paese di Montemerano.

Il caratteristico borgo medioevale di Montemerano fu edificato nel duecento dalla famiglia Aldobrandeschi sulla parte più alta della collina, e tuttora è ben conservato, sopratutto nel centro storico. Qui, nella piazza all’interno delle mura, si aprono piccoli locali che ospitano attività artigianali, erboristeria, gastronomie, nella massima semplicità, avvolgendo il visitatore in una atmosfera antica.

E’ in questo contesto che Laura ceramista e Lidia con le raccolte di pizzi della nonna, hanno allestito una esposizione,  risultato delle  passioni di una vita. Sono in mostra ceramiche artistiche dipinte a mano, un bel piatto grande con la tesa dipinta in rosso, piatti in stile Pavona, un bel gruppo di ceramiche decorate alla Raffaellesca, vasi da farmacia con nomi delle erbe, e piccoli animaletti in ceramica.

Lidia colleziona  stoffe antiche, vecchi merletti e pizzi, tendaggi lavorati a filet, ricami sulle tovaglie, camicette, vestiti che ricordano l’epoca delle nostre nonne. L’esposizione, così allestita, ricorda una ambientazione del passato.

L’esposizione rimarrà aperta tutta l’estate e, in occasione della festa del paese (26-27-28 agosto 2011) verranno effettuate dimostrazioni delle lavorazioni nella piazza.

Montemerano, Corso Italia, n. 23  (GR)