Laboratori aperti per voi a Faenza

3 marzo 2015

Con l’approssimarsi della primavera si avvicina il periodo migliore per visitare Faenza, la sua arte e le sue tradizioni: dal Museo Internazionale delle Ceramiche, vero e proprio punto di riferimento per la ceramica mondiale, a Palazzo Milzetti – stupendo palazzo settecentesco, oggi anche Museo Nazionale dell’età neoclassica in Romagna. Senza dimenticare attrazioni più particolari, come il Museo Casa Bendandi, dedicato al celebre studioso di terremoti Raffaele Bendandi.

Ma Faenza è anche la città che ha dato il nome alla ceramica: il nome francese di Faenza, Faience, identifica la maiolica in tutto il mondo. Ti invitiamo a scoprire questa antica arte visitando il nostro laboratorio di arte ceramica e i tanti decori tradizionali e moderni: siamo a due passi dal centro storico e l’ingresso è gratuito!

Venite a visitarci, siete i benvenuti!

Questo ovale in ceramica, affisso all’ingresso di La Vecchia Faenza, identifica la nostra bottega. Le mani intrecciate sotto al cartiglio simboleggiano la proverbiale ospitalità faentina e dicono che siete sempre i benvenuti nel nostro negozio.

La Vecchia Faenza: mani intrecciate

Secondo l’antica simbologia, le mani si congiungono quale patto d’amore e di fedeltà. In alcuni casi sono rappresentate sotto una benedicente aureola di raggi, in altri – come questo – sono accompagnate da un cartiglio recante il nome della casa o dell’ufficio, oppure da una scritta di benvenuto per gli ospiti.

Dunque non esitate, siamo sempre disponibili ad accogliervi e mostrarvi le diverse fasi di lavorazione e decorazione della ceramica!

Come raggiungerci

La Vecchia Faenza è in via Sant’Ippolito 23/A, raggiungibile a piedi dalla piazza principale o parcheggiando nelle vicinanze.

Prenotate una visita gratuita telefonando al 0546/26907. Vi aspettiamo!