La festa dei nostri 50 anni insieme a voi!

23 novembre 2017

Sabato 18 novembre abbiamo festeggiato i 50 anni de La Vecchia Faenza: un bel traguardo che abbiamo avuto l’onore di celebrare insieme alle tante autorità presenti e ai nostri clienti, alcuni venuti da molto lontano.

La vostra grande partecipazione ci ha resi felici: anche per questo la festa è stata meravigliosa!

50 anni La Vecchia Faenza: tanti clienti e autorità

Il pomeriggio si è aperto con la visita del vescovo della diocesi di Faenza-Modigliana, s. ecc. Mario Toso, ed è proseguito con momenti conviviali a base di ciambelle e crostate, vini dell’agriturismo Campanacci e caldarroste degli alpini.

lo staff de La Vecchia Faenza con il vescovo di Faenza-Modigliana s. ecc. mons. Mario Toso

Nella foto: lo staff de La Vecchia Faenza con il vescovo

La CNA ci ha omaggiato di una bella pergamena, dove si congratula per i 50 anni di attività e si dichiara orgogliosa di annoverarci tra i suoi associati.

Gino Suzzi e Laura Silvagni ricevono la pergamena dalla CNA

Nella foto: Gino Suzzi e Laura Silvagni ricevono la pergamena della CNA

Alle 17 il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi ha tenuto un discorso e ha brindato con i partecipanti. A suggellare l’evento anche la torta celebrativa, decorata dalla nostra amica Paola in stile Palmetta (uno stile tradizionale delle ceramiche faentine).

la torta dei 50 anni de La Vecchia Faenza

Per l’occasione abbiamo regalato ai partecipanti il libro La Vecchia Faenza. 50 anni di ceramica in bottega (Tipografia Faentina Editrice, Faenza 2017) con i racconti di Gino, Laura, Elisa e delle nostre decoratrici. Un libro che è un modo per non dimenticare il passato, ma soprattutto per celebrare il presente, con l’augurio che il prossimo 50° lo possa organizzare la nostra figlia Elisa!

il libro dei 50 anni di ceramica in bottega de La Vecchia Faenza

Gino Suzzi e la figlia Elisa firmano il libro al vicesindaco Massimo Isola

Gino Suzzi e la figlia Elisa firmano il libro al vicesindaco Massimo Isola

Il brindisi dei 50 anni con gli alpini

Il brindisi con gli alpini